SEI QUI:

Asse Prioritario IX (OT IX) 

Asse IX (OT IX): Inclusione sociale, lotta alla poverta’ e ad ogni forma di discriminazione

Nel periodo 2014-2020 occorre per un verso assicurare continuità rispetto a quanto già realizzato con la programmazione 2007-2013, valorizzando le esperienze positive, anche metodologiche, al fine di portare a conclusione i processi già avviati, e dall'altro introdurre profili di innovazione che consentano di realizzare un salto di qualità rispetto al passato. In accordo con gli obiettivi fissati in seno alla Strategia Europa 2020 (nell'ambito della quale sono previste una Piattaforma contro la povertà e l'esclusione sociale e un Pacchetto di investimenti in ambito sociale) e del Programma Operativo Nazionale Inclusione, la realizzazione degli interventi orientati all'inclusione attiva richiede uno sforzo congiunto da parte di tutti i Fondi strutturali e di investimento europei.

In particolare, con il FSE, la Regione Puglia si prefigge di ridurre la povertà e l'esclusione sociale attraverso l'innovazione sociale, di incrementare l'occupabilità e la partecipazione al mercato del lavoro, attraverso percorsi integrati e multidimensionali di inclusione attiva delle persone maggiormente vulnerabili (vittime di violenza o grave sfruttamento e a rischio di discriminazione).
Il FSE sarà utilizzato, inoltre, per il finanziamento di interventi volti a migliorare l'offerta di servizi sociali, anche a carattere innovativo, a beneficio delle persone in difficoltà, nell'ottica di un processo di presa in carico che non sia meramente assistenziale ma preveda un percorso di inclusione attiva, che favorisca il reinserimento lavorativo, fondamentale fattore di inclusione per le persone maggiormente svantaggiate, in coerenza con la Raccomandazione del 3 ottobre 2008 della Commissione europea.

OBIETTIVI SPECIFICI

FSE
RA 9.1 PROMUOVERE L'INCLUSIONE SOCIALE E COMBATTERE LA POVERTÀ
RA 9.2 FAVORIRE L'INCREMENTO DELL' OCCUPABILITÀ E LA PARTECIPAZIONE AL MERCATO DEL LAVORO
RA 9.7 RAFFORZAMENTO DELL'ECONOMIA SOCIALE
RA 9.3 AUMENTO, CONSOLIDAMENTO E QUALIFICAZIONE DEI SERVIZI DI CURA E SOCIO EDUCATIVI
RA 9.4 RIDUZIONE DEL NUMERO DI FAMIGLIE CON PARTICOLARI FRAGILITÀ SOCIALI ED
ECONOMICHE IN CONDIZIONI DI DISAGIO ABITATIVO

FESR
RA 9.3 AUMENTARE, CONSOLIDARE, QUALIFICARE SERVIZI E INFRASTRUTTURE SOCIOEDUCATIVI RIVOLTI AI BAMBINI E SOCIOSANITARI RIVOLTI A PERSONE CON LIMITAZIONI DELL' AUTONOMIA E POTENZIARE LA RETE INFRASTRUTTURALE E DELL' OFFERTA DI SERVIZI SANITARI E SOCIOSANITARI TERRITORIALI
RA 9.4 RIDUZIONE DEL NUMERO DI FAMIGLIE CON PARTICOLARI FRAGILITÀ SOCIALI ED ECONOMICHE IN CONDIZIONI DI DISAGIO ABITATIVO
RA 9.6 AUMENTARE LA LEGALITÀ IN AREE AD ALTA ESCLUSIONE SOCIALE E MIGLIORARE IL TESSUTO URBANO IN AREE A BASSO TASSO DI LEGALITÀ

AZIONI

FSE
9.1 Azioni sperimentali contro la povertà
9.2 Azioni di formazione volta alla riduzione del digital divide per soggetti svantaggiati
9.3 Interventi per l'innovazione sociale
9.4 Interventi di presa in carico finalizzati all'inclusione socio lavorativa
9.5 Interventi di contrasto alle discriminazioni
9.6 Interventi per il rafforzamento delle imprese sociali
9.7 Interventi volti all'aumento e alla qualificazione dei servizi socio-sanitari ed educativi
9.8 Interventi di formazione degli operatori dei servizi di cura
9.9 Interventi volti a contrastare il disagio abitativo

FESR
9.10 Interventi di riqualificazione dei servizi e delle infrastrutture sociali e socio-educative
9.11 Finanziamento di piani di investimento pubblici e di specifici aiuti a sostegno degli investimenti di soggetti organizzazioni del privato sociale non profit e privato non profit per realizzare nuove infrastrutture e riqualificare quelle esistenti, per anziani e persone con limitata autonomia
9.12 Interventi di riorganizzazione e potenziamento dei servizi territoriali socio-sanitari e sanitari territoriali a titolarità pubblica
9.13 Interventi per la riduzione del disagio abitativo
9.14 Interventi per la diffusione della legalità
 

Elenco Avvisi e Bandi

ultimo aggiornamento: mar, 07 marzo 2017 @ 10:05

Discrimination Free Puglia - Avviso Pubblico per promuovere l’inclusione sociale, la lotta alla povertà e ogni forma di discriminazione


Con Determinazione Dirigenziale n. 45 del 21/09/2018 è stata approvata la modifica all'art. 6 dell'Avviso pubblico "Discrimination Free Puglia" e la proroga della scadenza del termine. L'avviso è stato ripubblicato.

Con deliberazione di Giunta Regionale n. 410 del 20.03.2018 si è proceduto alla definizione di specifiche indicazioni programmatiche per dare avvio all'attuazione dell'Azione 9.5 "Interventi di contrasto alle discriminazioni" del POR Puglia FESR-FSE 2014-2020 attraverso apposito Avviso pubblico denominato "Discrimination Free Puglia" rivolto, come target di riferimento, a vittime di violenza di genere e minori stranieri non accompagnati prossimi alla maggiore età.

Con Determinazione Dirigenziale n. 34 del 18.06.2018 è stato approvato l'Avviso Pubblico denominato "Discrimination Free Puglia" per la realizzazione di interventi di contrasto alle discriminazioni, relativamente ai cluster di target individuati nell'avviso. Il finanziamento disponibile per gli interventi di cui al suddetto avviso, a valere sull'Azione 9.5. "Interventi di contrasto alle discriminazioni", è pari a € 5.250.000,00.

Possono proporre candidatura, a valere sul presente Avviso art. 3 – Soggetti ammessi alla presentazione delle operazioni -, i seguenti Beneficiari: Enti Locali (capofila degli Ambiti Territoriali Sociali) ed Enti del Terzo Settore (come definiti dal D.Lgs. 3 luglio 2017, n. 117 "Codice del Terzo settore", a norma dell'articolo 1, comma 2, lettera b), della legge 6 giugno 2016, n. 106) obbligatoriamente, pena l'esclusione, associati in ATS (Associazione Temporanea di Scopo) con gli Ambiti Territoriali Sociali (per mezzo del Comune Capofila dell'Ambito) o con i Consorzi di Ambito Territoriale Sociale, costituiti ai sensi dell'art. 31 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267, (partecipanti ai sensi della L.R. 19/2006 delle competenze in materia di servizi sociali).
I Soggetti proponenti possono presentare la domanda di finanziamento comprensiva dei relativi allegati a partire dal giorno successivo alla data di pubblicazione dell'Avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 82 del 21.06.2018 con scadenza al 10.09.2018.

Eventuali chiarimenti e specificazioni potranno essere richiesti direttamente alla Sezione Sicurezza del Cittadino, Politiche per le Migrazioni, Antimafia Sociale attraverso la PEC: sic.regionepuglia@pec.rupar.puglia.it e le FAQ verranno rese note attraverso la pubblicazione su questo stesso portale.

Domande e Risposte (FAQ) - File aggiornato al 07.09.2018

La Responsabile del Procedimento
dott.ssa Annatonia Margiotta
Tel. 080.5406230
Mail: a.margiotta@regione.puglia.it

Titolare e responsabile del trattamento dei dati
dirigente della Sezione Sicurezza del Cittadino, Politiche per le Migrazioni, Antimafia Sociale.
 

2018-07-05 09:23:00.0