SEI QUI:

Strategia di Specializzazione Intelligente

Strategia regionale per la Specializzazione intelligente

I documenti di cui si compone la Strategia si pongono al centro della politica regionale di Ricerca e Innovazione e propongono un nuovo approccio per l'individuazione di un modello di sviluppo economico responsabile, capace di realizzare un potenziamento progressivo e collettivo dell'utilizzo delle nuove tecnologie oltre che un loro uso in chiave intelligente, inclusiva e sostenibile nei seguenti ambiti di applicazione: manifattura sostenibile (fabbrica intelligente, aerospazio, meccatronica); salute dell'uomo e dell'ambiente (green e blu economy, agroalimentare, edilizia sostenibile, beni culturali e turismo); comunità digitali, creative e inclusive (industria culturale e creativa, servizi, social innovation, design, innovazione non R&D).

In questo contesto la Smart Puglia 2020, in uno con Agenda Digitale Puglia 2020, offre alla strategia regionale una proposta di visione prospettica che incide nelle scelte del programma operativo proponendo una stretta integrazione delle politiche "trasversali" per l'innovazione, la competitività, l'internazionalizzazione, con le politiche "verticali" dell'ambiente, dei trasporti, del welfare e della salute, del patrimonio culturale; un supporto fondamentale è costituito dalla ricerca industriale, dalla formazione del capitale umano, e dalle azioni di connessione. La Puglia che verrà dovrà essere una "Smart Puglia", cioè una regione capace di politiche intelligenti e integrate fra loro, che rispondano al bisogno di futuro. Attrattiva per le imprese esterne e per i giovani talenti; competitiva grazie a tutte le forme di innovazione tecnologica, sociale e territoriale; inclusiva verso i soggetti deboli (migranti, disabili, donne, giovani, anziani); consapevole e responsabile verso l'ambiente e la propria cultura e tradizione; connessa nel contesto nazionale ed internazionale e in particolare nel Mediterraneo; integrata nelle politiche di sviluppo per raggiungere convergenza e sostegno reciproco.

Sito di riferimento per Strategia regionale per la Specializzazione intelligente

ultimo aggiornamento: lun, 21 novembre 2016 @ 12:09

Prima Parte - Allegato 4 - Le infrastrutture di ricerca

La Commissione Europea, nella sua comunicazione "Regional Policy is contributing to smart growth in Europe 2020", ha riconosciuto che lo sviluppo delle infrastrutture di ricerca a livello regionale (Regional Partner Facilities - RPF) rappresenta uno dei tre pilastri per permettere alle regioni di realizzare il loro potenziale di ricerca ed innovazione.

Seconda Parte - Le Aree Prioritarie di Innovazione

La Puglia dispone ormai da anni sul proprio territorio di un apparato di produzione industriale di rilevanti dimensioni per numero di unità locali e loro addetti diretti e in attività indotte, importanza nazionale dei loro comparti di appartenenza, capacità esportativa e propensione all'innovazione.

Seconda Parte - Allegato 5 - Valutazione dei Distretti Produttivi

Distretti produttivi di puglia: silloge integrativa; rilevazione della percezione di interattivita’/vitalita’ dei distretti con il servizio internazionalizzazione - scheda di sintesi...

Seconda Parte - Allegato 6 - Monitoraggio dei Distretti Tecnologici

Monitoraggio e valutazione dei Distretti Tecnologici pugliesi - 10 febbraio 2011 - Copyright © 2011 – ARTI Puglia - Tutti i diritti riservati. La genesi dei Distretti Tecnologici in Italia...

Seconda Parte - Allegato 7 - Sfide sociali e fabbisogni pubblici di innovazione

Città e territori sostenibili - Salute, benessere e dinamiche socioculturali - Energia sostenibile - Industria creativa e sviluppo culturale - Sicurezza alimentare e agricoltura sostenibile...

Risultati 6 - 10 su 12.
Articoli per Pagina 5
di 3