Welfare to Work

Quando partecipare

dal 18/04/2016 al 18/04/2017
Opportunità scaduta

Attraverso l'Avviso Pubblico Welfare to Work, la Regione Puglia intende costituire un elenco di organismi autorizzati alla realizzazione di percorsi di formazione rivolti a persone disoccupate e in cassa integrazione, alle quali verranno concessi dei voucher formativi per frequentare corsi a loro scelta.

Chi può partecipare

Organismi di formazione presenti nell’Elenco Regionale degli Organismi Accreditati ex DGR. n 195 31/01/2012 e seguenti modifiche o integrazioni

Cosa finanzia

Percorsi formativi

Contributo massimo per progetto
15 € / ora per allievo
Risorse totali disponibili
10.000.000 €

Come partecipare

La domanda di partecipazione può essere presentata solo online, cliccando su Compila la tua domanda nella sezione dedicata all'Avviso Pubblico sul sito SistemaPuglia. 

Verrà richiesto il codice pratica assegnato dalla procedura telematica di Accreditamento all'Organismo.

Opportunità scaduta

Con la presente per richiederVi se esiste la possibilita di spostare al 2017 una delle 2 edizioni, previste in fase di programmazione, dei corsi inseriti nel Welfare to Work (sul totale di 5 edizioni concesse). Ad oggi, considerando che i primi corsi non partiranno prima di ottobre, diviene impossibile realizzare la seconda edizione precedentemente (a marzo) ipotizzata.

Una volta terminata la procedura di accreditamento a catalogo formativo, si ha la gestione dei calendari dei corsi. Per casi specifici, contattare l'assistenza tecnica direttamente. Le faq sono dirette ad avere risposte su quesiti generici e comuni.

Abbiamo necessità di inserire una nuova sede temporanea (non accreditata) nel riquadro dell'Accreditamento formazione professionale per il bando Welfare to work 2016. Avendone già inserita una (di provincia diversa) il sistema non ci consente di inserirne un'altra. Come fare?

Il bando consente l'inserimento di una sede per provincia.

Quando sarà predisposta l'attività di audit per la nostra sede temporanea di Barletta?

Puo' rivolgersi direttamente all'Audit o alla sezione formazione, che si occupa direttamente dell'accreditamento delle sedi.

Mi sono recato al CI di Altamura, come da Voi suggeritomi, per informazioni su queta attività e ho ricevuto come risposta: "Il centro di imiego di Altamura non ha ancora attivato il servizio WtoW 2016 per i disoccupati non riceventi sussidi e che forse verranno attivati a fine agosto". Vorrei sapere se è esatta questa info e se il riferimento per questa attività sarà solo e sempre il CI di Altamura.

Il vostro riferimento e' il Centro per l'impiego di appartenenza. Per l'apertura alle categorie dei beneficiari, si tiene conto di quelle che sono le linee di orientamento europeo sulle politiche attive, dando apertura alle varie categorie di beneficiari man mano.

Si chiede, cortesemente, quando sarà possibile verificare tramite audit le aule di Barletta che sono state accreditate per questo progetto.

Deve porre la domanda all'audit o al servizio formazione.

vorrei sapere la data di scadenza per l'iscrizione ai Walfare to work, come corsista.

Il bando è a sportello, ha durata di un anno dalla pubblicazione, sino ad esaurimento dei fondi disponibili a copertura.

La nostra è una società che si occupa di consulenza informatica e meccatronica e qualche settimana fa abbiamo ottenuto l'accreditamento come Ente di Formazione. Relativamente all'Avviso 4/2016, volevamo sapere se possiamo presentare un Piano Formativo per i nostri dipendenti interni (quindi formazione in ambito informatico e meccatronico) e realizzare piani per altre aziende come Ente di Formazione. Potrebbe essere in conflitto questo oppure non ci sono problemi? Non vorremmo avere problemi nella piattaforma, considerando che l'azienda ha un'unica P.iva.

Se la procedura di accreditamento è terminata, potete partecipare a tutti gli avvisi aperti, tenendo conto chiaramente dei requisiti richiesti dall'avviso, sia per gli enti di formazione, che per i beneficiari. Nel caso del Welfare to Work 2016, tenete conto dei requisiti dei beneficiari, che non sono quelli tipici di un lavoratore dipendente in costanza di rapporto di lavoro, ma con una serie di requisiti tipici del lavoratore cessato dal rapporto o alle dipendenze di azienda in crisi. Leggete bene il bando. Potreste organizzare i corsi per gli altri soggetti terzi.

Quando sarà possibile sapere se i corsi liberi facoltativi sono stati approvati?

Dovrebbe rivolgersi al servizio di formazione, che se ne occupa.

SALVE SONO UN RAGAZZO DI 24 ANNI DI FOGGIA DISOCCUPATO. VORREI SAPERE SE POSSO PARTECIPARE AD UN CORSO DI FORMAZIONE "WELFARE TO WORK" IN QUANTO RICEVO IL SUSSIDIO DI DISOCCUPAZIONE NASPI. NEL CASO POSSO PARTECIPARE VORREI SAPERE SE AL MOMENTO DEL EVENTUALE ADESIONE AL CORSO PERDO TALE SUSSIDIO IN QUANTO HO LETTO CHE COMUNQUE AL CORSISTA VIENE COMMISURATA UNA QUOTA DI 5 EURO AL ORA.

I requisiti dei beneficiari del welfare to work 2016, potrà trovarli nell'avviso pubblico. Per i casi individuali, potrà rivolgersi agli enti eroganti il contributo in oggetto.

Vorrei delle informazioni riguardo il welfare to work 2016, quando partono le domande visto che non è possibile (ANCORA) compilare la domanda.

Dal suo quesito, non si capisce che tipo di soggetto sia, se beneficiario o ente di formazione. L'avviso pubblico è gia' partito, la fase di accreditamento degli enti è gia' stata espletata in parte, i corsi partiranno a breve.

GENTILMENTE è POSSIBILE SAPERE PERCHè L'ATTO UNILATERALE NON RISULTA ANCORA APPROVATO? NON SAPPIAMO A CHI RIVOLGERCI...HO GIà MANDATO UNA INFO A CUI NON ABBIAMO AVUTO RISPOSTA.

Il responsabile del procedimento è il Sig. Marasco Nicola.

La scrivente Mariantonietta Parisi, operatrice del CPI di Manfredonia, ha regolarmente compilato il form per l'ottenimento delle credenziali d'accesso al portale, flaggando la voce PA, adesso devo completare la procedura per essere accreditata cope operatore CPI, vedi iter procedurale luglio 2016, ma nella pagina WELFARE TO WORK 2016 non mi compare il link "Accreditamento Operatori", vogliate cortesemente provvedere in maniera tale da poter operare sugli elenchi attinenti l'Avviso 2

Deve inviare la richiesta all'assistenza tecnica, con la quale potrà dialogare sul tema specifico e avere delucidazioni e assistenza di tipo tecnico.

Abbiamo provveduto ad inserire nell'atto unilaterale il codice IBAN della Banca tesoriere MPS che è agganciata alla Tesoreria unica della Banca d'Italia. La banca MPS ha provveduto a creare il sottoconto dedicato al progetto Welfare to work 2016. Come è noto la gestione dei finanziamenti per la scuola passa attraverso la tesoreria unica anche se i versamenti sono effettuati sul conto corrente della Banca tesoriere. Si chiede se è il caso di comunicare anche il codice IBAN della Banca d'Italia. Se è necessario si chiede di specificare la procedura.

Visto la specificità della pratica, si prega di contattare il responsabile di gestione, con apposita e specifica richiesta. Lo spazio delle richiesta di assistenza on line, è diretto a dare risposte di ordine generico non riservato.

Come faccio a sapere sé è pubblicato il catalogo dei corsi Welfare to work per chi è in cassa integrazione?

Il catalogo dei corsi Welfare to work 2016 è in via di creazione. A breve potranno essere iniziati i corsi. Potrà trovare la determina di approvazione degli enti che hanno presentato le candidature sino ad ora, on line sul sito di Sistema puglia.

Vorrei sapere gentilmente come accedere alla sezione per compilare la domanda di adesione al welfare to work

Dalla sua domanda non si capisce se è un beneficiario o un ente di formazione.

E' possibile che la realizzazione dei percorsi formativi siano svolti, sia presso la sede accreditata dell'organismo sia presso un una sede occasionale e presso le sedi di altre enti accreditati in altre provincie (complemento temporaneo). Il numero di edizioni massimo (stabilito in 5 per ogni percorso formativo) e per ogni sede o per ogni provincia?

Gli organismi di formazione potranno candidarsi ad erogare fino ad un massimo di 5 edizioni relativi ai percorsi formativi presenti nel catalogo regionale.

SONO UNA RAGAZZA DISOCCUPATA E HO 38 ANNI, VIVO AD ALTAMURA (BA);HO LETTO IL BANDO SUL WELFARE TO WORK 2016. VORREI UN'INFORMAZIONE PER CONFERMA PERCHè HO UN DUBBIO: A QUANTO PARE IL MODULO DI DOMANDA PUò ESSERE CHIESTO SOLO DAGLI ENTI DI FORMAZIONE, MA I DESTINATARI DEI CORSI SONO I DISOCCUPATI. PERTANTO IO, ESSENDO DISOCCUPATA, NON POSSO PRESENTARE LA DOMANDA?

Questo avviso è diretto agli enti di formazione accreditati presso la Regione puglia, che svolgeranno l'attività formativa. Lei può rivolgersi al centro dell'impiego del paese in cui risiede, perché saranno i formatori che faranno la verifica dei requisiti posseduti e previo bilancio delle competenze vi iscriveranno ai corsi prescelti. Il tutto dopo che la procedura di creazione del catalogo formativo, in cui si indicheranno i corsi e le date, sara' terminata ad opera degli enti. Siamo nella fase preliminare ora.