Azione 8.11

Interventi volti alla creazione di reti che rafforzano i servizi per il lavoro, aumentando le capacità di intercettare le esigenze del territorio

 

Attività da realizzare

Nell'ambito dell'RA 8.7, e della suddetta Linea 8.11, si sono indicativamente selezionate la seguenti azioni, fra quelle indicate nell'Accordo di Partenariato:

Azione : 8.7.2 Integrazione e consolidamento della rete Eures all'interno dei servizi per il lavoro e azioni integrate per la mobilità transnazionale e nazionale

Azione : 8.7.1 Potenziamento del raccordo con gli altri operatori del mercato del lavoro con particolare riguardo a quelli di natura pubblica (scuole, università, camere di commercio, comuni)

EURES (European Employment Services - Servizi europei per l'impiego) è una rete di cooperazione, informazione e orientamento sul mercato del lavoro per facilitare la libera circolazione dei lavoratori all'interno dello Spazio economico europeo. La rete, realizzata nel 1993 per volontà della Commissione Europea, prevede l'incontro fra offerta e domanda di occupazione fra i diversi sistemi pubblici per l' impiego a livello comunitario. Si tratta di una partnership internazionale che mobilita i servizi pubblici dell'impiego degli Stati membri e gli altri operatori regionali, nazionali e internazionali: Ministero del Lavoro, Enti Locali (Regioni e Province), Organizzazioni sindacali, Associazioni datoriali di lavoro, Aziende specializzate nella ricerca e selezione di personale. La rete è coordinata dalla Commissione Europea.

I principali obiettivi di EURES sono:

  • informare, orientare e consigliare i lavoratori candidati alla mobilità sulle possibilità di lavoro e sulle condizioni di vita e di lavoro nello Spazio economico europeo;
  • assistere i datori di lavoro che intendono assumere lavoratori di altri paesi;
  • fornire informazioni e assistenza a chi cerca e offre lavoro nelle regioni transfrontaliere.

Pertanto, esempi di attività che la Regione intende realizzare riguardano il rafforzamento della rete, valorizzandone le ricadute nell'ambito dell'offerta pubblica di servizi al lavoro. Saranno promosse iniziative di diffusione dello strumento, azioni di adeguamento del sistema, sia sotto il profilo tecnico che sotto il profilo degli accordi transnazionali e fra operatori e imprese. Le azioni saranno programmate in stretta collaborazione con i Centri per l'impiego e saranno condivise con partenariati fra amministrazioni nazionali e/o europee.

 

Gruppi target

Soggetti occupati e non occupati, fruitori di ammortizzatori sociali in deroga, enti di formazione.

 

Beneficiari

Enti pubblici, servizi per l'impiego privati, imprese e organismi formativi, enti bilaterali.