Sostegno alle imprese della filiera dello spettacolo dal vivo - Teatro, musica e danza

Quando partecipare

dal 11/11/2016 al 08/02/2017
Opportunità scaduta

Attraverso l’Avviso Pubblico per il sostegno alle imprese della filiera dello spettacolo dal vivo vuole, la Regione Puglia intende valorizzare teatri e spazi pubblici dedicati a teatro, musica e danza, aperti al pubblico, sostenere le imprese della filiera dello spettacolo dal vivo e sostenere le produzioni che contribuiscano a valorizzare gli attrattori culturali e naturali del territorio regionale.

Chi può partecipare

  • Medie, Piccole e Microimprese iscritte nel Registro delle imprese o nel REA con Codice ATECO 90.04 “Gestione di teatri, sale da concerto e altre strutture artistiche” e con sede operativa in Puglia 
  • Raggruppamenti di imprese (ATI) o i raggruppamenti tra associazioni o enti o imprese (ATS), a condizione che l’impresa capogruppo sia un soggetto con Codice ATECO 90.04 “Gestione di teatri, sale da concerto e altre strutture artistiche”

Cosa finanzia

  • Lavori impiantistici per il miglioramento delle condizioni microclimatiche, efficientamento della propagazione del suono all’interno degli spazi destinati al pubblico spettacolo, miglioramento dell’illuminazione a supporto degli eventi rappresentati
  • Impianti scenografici meccanici fissi o mobili
  • Lavori edili relativi a spazi per lo spettacolo, purché ritenuti pertinenze necessarie alle concrete esigenze ed alla funzionalità complessiva della struttura teatrale o spazio utilizzato per spettacoli, nel limite del 40% del contributo riconosciuto.
  • Interventi per migliorare l’accesso al teatro o spazio dedicato al pubblico spettacolo, comprese le spese di digitalizzazione e di utilizzo di nuove tecnologie
  • Interventi per migliorare la fruizione degli spettacoli, comprese le spese di digitalizzazione e di utilizzo di nuove tecnologie
  • Acquisto di attrezzature di tipo fisso e mobile volte a migliorare la fruizione/funzionalità della struttura teatrale o spazio di pubblico spettacolo
  • Progettazione ingegneristica, nel limite massimo del 3% (tre per cento) del contributo riconosciuto, a condizione che le stesse risultino capitalizzate
  • Verifiche tecniche, direzione lavori, coordinamenti della sicurezza, assistenza giornaliera e contabilità, collaudi tecnici, collaudo tecnico amministrativo, redazione delle Relazioni geologiche
Contributo massimo per progetto
480.000 €
Risorse totali disponibili
6.000.000 €

Come partecipare

La domanda di partecipazione può essere inviata solo via PEC (Posta Elettronica Certificata) a e.cultura.spettacolo.fesr@pec.rupar.puglia.it con i seguenti allegati compilati e aggregati in una cartella in formato .zip:

  • copia del documento d’identità del soggetto richiedente;
  • visura camerale aggiornata;
  • piano degli investimenti;
  • firma digitale.
Opportunità scaduta
Condividi linkedin whatsapp

Per maggiori informazioni

Leggi l'Avviso Pubblico

Guarda la Determinazione

Consulta il Burp Consulta il BURP

Visita il sito Visita il sito

Sezione Formazione Professionale Economia della cultura

Responsabile di procedimento

Anna Maria Rizzi

Sezione Formazione Professionale 0805406426

Sezione Formazione Professionale a.rizzi@regione.puglia.it

Responsabile di azione

Mauro Paolo Bruno

Sezione Formazione Professionale 0805406500

Sezione Formazione Professionale servizio.culturaspettacolo@regione.puglia.it

Eventuali chiarimenti sull'Avviso Pubblico possono essere richiesti via e-mail a n.vergari@regione.puglia.it.