OF 2021 Cultura e Legalità - Offerta Formativa di Istruzione e Formazione Professionale

Quando partecipare

dal 21/02/2022 al 21/03/2022

Attraverso l'Avviso Pubblico OF 2021 Cultura e Legalità - Offerta Formativa di Istruzione e Formazione Professionale, la Regione Puglia sostiene la progettazione di percorsi formativi utili a favorire il conseguimento di una qualifica professionale, al termine del percorso di studi dell'obbligo triennale della scuola secondaria di I grado.

I percorsi triennali di Istruzione e Formazione Professionale sono rivolti ai giovani che, terminato il primo ciclo di studi (ex licenza media), manifestino la volontà di seguire un percorso formativo volto a consolidare e innalzare il livello delle conoscenze di base e delle competenze tecnico-professionali, vale a dire i giovani che hanno conseguito il diploma di scuola secondaria di primo grado (ex licenza media), con età inferiore a 18 anni alla data dell'avvio delle attività didattiche, non in possesso di qualifica.

 

In continuità con gli interventi dei precedenti anni, l’offerta dei percorsi di Istruzione e Formazione Professionale mira a contrastare l'abbandono scolastico e a favorire l'assolvimento dell'obbligo scolastico proponendo l'ottenimento, a fine percorso, di una qualifica professionale riconosciuta e immediatamente spendibile nel mercato del lavoro. 

In questa nuova edizione dell'Avviso pubblico ogni percorso formativo dovrà prevedere almeno un modulo formativo dedicato alle competenze digitali e uno dedicato alla salvaguardia e alla valorizzazione del patrimonio culturale della Regione Puglia. 

Inoltre, oltre ai moduli formativi dedicati alla sicurezza sul lavoro, all'educazione motoria, all'orientamento, alla cittadinanza attiva, alla parità di opportunità e alla coesione sociale durevole, ogni percorso formativo dovrà prevedere alla fine di ogni anno 12 ore di sportello della Legalità, in cui un esperto in discipline giuridiche e in temi legati alla lotta alla criminalità potrà confrontarsi con studente e famiglia sui principali aspetti dibattuti nel corso dell'anno nelle materie specifiche di inclusione sociale ed educazione civica.

I percorsi prevedono l'acquisizione delle seguenti qualifiche:

  • Operatore agricolo (Indirizzi: Gestione di allevamenti animali; Coltivazione di piante erbacee, orticole e legnose in pieno campo e in serra; Produzione di piante ornamentali e fiori in vivaio, Costruzione e manutenzione di aree verdi, parchi e giardini; Gestione di aree boscate e forestali)
  • Operatore ai servizi di promozione e accoglienza
  • Operatore ai sevizi di impresa
  • Operatore ai servizi di vendita
  • Operatore alla riparazione dei veicoli a motore (Indirizzi: Manutenzione e riparazione delle parti e dei sistemi meccanici ed elettromeccanici; Manutenzione e riparazione della carrozzeria; Manutenzione e riparazione di macchine operatrici per l’agricoltura e l’edilizia; Riparazione e sostituzione di pneumatici)
  • Operatore alla lavorazioni dei materiali lapidei
  • Operatore alla lavorazioni dell'oro, dei metalli preziosi o affini
  • Operatore alla lavorazioni di prodotti di pelletteria
  • Operatore dei sistemi e dei servizi logistici
  • Operatore del benessere (Indirizzi: Erogazione di trattamenti di acconciatura; Erogazione dei servizi di trattamento estetico)
  • Operatore del legno
  • Operatore del mare e delle acque interne
  • Operatore dell’abbigliamento e dei prodotti tessili per la casa
  • Operatore della ristorazione
  • Operatore delle calzature
  • Operatore delle produzioni alimentari
  • Operatore delle produzioni chimiche
  • Operatore delle produzioni tessili
  • Operatore di impianti termoidraulici
  • Operatore edile (Lavori generali di scavo e movimentazione; Costruzione di opere in calcestruzzo armato; Realizzazione opere murarie e di impermeabilizzazione; Lavori di rivestimento e intonaco; Lavori di tinteggiatura e cartongesso; Montaggio di parti in legno per la carpenteria edile)
  • Operatore elettrico (Installazione e cablaggio di componenti elettrici, elettronici e fluidici; Installazione/manutenzione di impianti elettrici civili; Installazione/manutenzione di impianti elettrici industriali e del terziario; Installazione/manutenzione di impianti speciali per la sicurezza e per il cablaggio strutturato)
  • Operatore gestione delle acque e risanamento ambientale
  • Operatore grafico (Indirizzo: Impostazione e realizzazione della stampa Ipermediale)
  • Operatore informatico
  • Operatore meccanico (Lavorazioni meccanica, per asportazione e deformazione; Saldatura e giunzione dei componenti; Montaggio componenti meccanici; Installazione e cablaggio di componenti elettrici, elettronici e fluidici; Fabbricazione e montaggio/installazione di infissi, telai e serramenti)
  • Operatore di montaggio e manutenzione imbarcazioni da diporto.

 

L'Avviso pubblico nasce nell'ambito del Programma Operativo Complementare (POC) 2014-2020 e in coerenza con quanto previsto dal Programma Operativo del Fondo Sociale Europeo (POR) 2014-2020, intende perseguire il passaggio dal mondo della formazione a quello del lavoro, per sostenere l’occupabilità, garantendo la sistematicità delle azioni di contrasto al fenomeno della dispersione.

 

Come hai scoperto questa opportunità?

Raccontaci cosa ti ha portato qui.
Ci aiuterai a fornirti informazioni sempre piu complete.


Chi può partecipare

Organismi formativi inseriti nell’Elenco Regionale degli Organismi accreditati secondo il vigente sistema accreditati per “Obbligo d’istruzione/diritto-dovere” alla data di presentazione della proposta progettuale

 

Cosa finanzia

Sono ammesse le spese effettivamente sostenute dal beneficiario per la realizzazione della proposta progettuale di percorsi formativi e inserite nel sistema informativo MIRWEB, mediante presentazione di domande di rimborso, con annessa dichiarazione sottoscritta dal legale rappresentante. 

Per l’ammissibilità delle spese si rimanda a:

  • D.P.R. n. 22 del 05.02.2018, intitolato “Regolamento recante i criteri sull'ammissibilità delle spese per i programmi cofinanziati dai Fondi strutturali di investimento europei (SIE) per il periodo di programmazione 2014/2020”;
  • Vademecum delle spese ammissibili al P.O. FSE 2014/2020, Coordinamento delle Regioni – Regione Toscana - Prot. 0934.18. coord del 28.05.18;
  • Regolamento delegato n. 90/2017, Allegato VI, punto 2, Misura 1C PON IOG;
  • Circolare del Ministero del Lavoro n. 2 del 02/02/2009, pubblicata sulla GU n. 117 del 22/05/2009.

Il finanziamento disponibile è pari a € 31.400.000,00 suddiviso in

  • € 30.000.000,00 dalla D.G.R. n.1996 del 30/11/2021;
  • € 1.400.000,00 dal Bilancio Regionale Autonomo / cap. U0961065 – e.f. 2022.

Il POC (Programma Operativo Complementare) della Regione Puglia, nato a seguito della riprogrammazione del POR Puglia FESR-FSE 2014-2020, consistente nella rimodulazione finanziaria tra Assi volta a finanziare la manovra anti crisi generata dalla pandemia da COVID-19, e concorre al perseguimento delle finalità della politica di coesione 2014-2020 attraverso una strategia volta a favorire il raggiungimento degli obiettivi già inseriti nel Programma operativo regionale (POR) a valere sulle risorse del Fondo europeo per lo sviluppo regionale (FESR) e sul Fondo sociale europeo (FSE).

Secondo quanto previsto dalla delibera CIPE n. 10/2015 i programmi di azione e coesione sono finanziati con le disponibilità del Fondo di rotazione ex lege 183/1987, nei limiti della dotazione del Fondo stesso.
Il Programma è coerente con la struttura della programmazione strategica indicata nei regolamenti comunitari per il periodo 2014-2020 e nell’Accordo di Partenariato, e si pone in un’ottica di piena complementarietà con gli interventi previsti dal POR Puglia FESR-FSE 2014-2020, come confermato dalla presenza dei medesimi Assi di intervento già presenti all’interno del POR.

 

Contributo massimo per progetto
€ 483.044
Risorse totali disponibili
€ 31.400.000

Come partecipare

Gli organismi formativi accreditati potranno presentare la domanda di partecipazione entro le 13:30 del 21 marzo 2022 e solo online, cliccando su Compila la tua domanda nella sezione dedicata all'Avviso pubblico sul sito Sistema Puglia.

L'accesso dovrà avvenire attraverso autenticazione certificata (SPID o CIE) e la modulistica verrà generata direttamente durante la procedura online.

 

Non ci sono ancora domande frequenti per questo Avviso pubblico.

Condividi linkedin whatsapp
Condividi linkedin whatsapp

Per maggiori informazioni

Consulta il Burp Consulta il BURP

Visita il sito Visita il sito

Sezione Formazione Professionale Sezione Formazione

Responsabile di procedimento

Monica Calzetta (sino alla pubblicazione della graduatoria)

Sezione Formazione Professionale 0805407645

Sezione Formazione Professionale m.calzetta@regione.puglia.it

Responsabile di procedimento

Rosa Anna Squicciarini (dopo la pubblicazione della graduatoria)

Sezione Formazione Professionale 0805407531

Sezione Formazione Professionale r.squicciarini@regione.puglia.it

Responsabile di azione

Anna Lobosco

Altre eventuali informazioni sull'Avviso pubblico possono essere richieste al dott. Francesco Pitagora f.pitagora@regione.puglia.it e alla dott.ssa Squicciarini  r.squicciarini@regione.puglia.it