Tirocini in mobilità transnazionale

Quando partecipare

dal 05/12/2016 al 19/12/2016
Opportunità scaduta

Con l’Avviso Pubblico per la realizzazione di tirocini in mobilità transnazionale la regione Puglia intende sostenere il miglioramento ed il rafforzamento dei giovani pugliesi, favorendo anche la possibilità di miglioramento delle competenze professionali.

L'azione offre agli studenti iscritti alle classi III e IV degli Istituti Scolastici di Istruzione Secondaria Statali per l'Anno Scolastico 2016/2017, agli allievi della II e III annualità dei percorsi triennali e agli allievi del I° e del II° anno delle Fondazioni ITS la possibilità di frequentare tirocini formativi, coerenti con il proprio indirizzo di studi, presso aziende che si trovano in un altro Paese dell'Unione Europea, con l'obiettivo di migliorare le competenze tecniche e linguistiche, facilitandone anche l'inserimento nel mondo del lavoro.

Chi può partecipare

  • Istituti scolastici di Istruzione Secondaria con sede in Puglia
  • Fondazioni ITS con sede in Puglia
  • Organismi accreditati per l'attività di Obbligo di Istruzione Diritto/Dovere già impegnati in percorsi triennali di istruzione e formazione professionale

Cosa finanzia

Progetti di formazione e tirocinio destinati ad un minimo di 8 e ad un massimo di 15 studenti

Contributo massimo per progetto
195.000 €
Risorse totali disponibili
10.000.000 €

Come partecipare

La domanda di partecipazione può essere presentata solo online, cliccando su Compila la tua domanda nella sezione dedicata all'Avviso Pubblico sul sito SistemaPuglia. 

Opportunità scaduta

Abbiamo ricevuto la disponibilità di un'azienda della repubblica di San Marino per la realizzazione di un stage aziendale: vale dome stato estero per i Tirocini in Mobilità Transnazionale previsti dall'Avviso 10/2016? Se si è possibile pensare di organizzare la sistemazione degli alunni in località italiane prossime a San Marino (es. Rimini)?

L'avviso, al par. C, cita testualmente: 

"L’azione offre agli studenti [...] la possibilità di effettuare tirocini formativi, coerenti con il proprio indirizzo di studi, presso aziende ubicate in un altro Paese dell’Unione Europea" 

In particolare, saranno finanziabili le azioni di raccordo scuola-lavoro attraverso lo svolgimento di un tirocinio coerente con l’ indirizzo di studi, presso aziende ubicate in un altro Paese dell’Unione Europea, migliorando nei destinatari le competenze tecniche, oltre che linguistiche, cercando di favorirne l’inserimento nel mondo del lavoro 

Sottolineiamo "oltre che linguistiche", cosa che a San Marino, dormendo poi in Italia, non farebbero. 

Chiaramente non è vietato, ma non risponde pienamente alle finalità dell'Avviso.

La nostra scuola è I.I.S.S. nata dalla fusione di tre scuole tecniche superiori e al momento sono attivi i seguenti indirizzi ed articolazioni: Istituto Tecnico Tecnologico Elettronica, Informatica, Costruzioni Ambiente e Territorio, Chimico Biologico Sanitario Istituto Tecnico Economico Sistemi Informativi Aziendali, Relazioni Internazionali e Marketing, Turistico è possibile presentare più progetti come nella passata edizione?

Assolutamente no. 
Come specifica l'Avviso, al par. E), ogni Soggetto potrà presentare, pena l’esclusione, n. 1 proposta progettuale.