Fondo Finanziamento del rischio 2014-2020

Quando partecipare

dal 27/12/2018

Il Fondo Finanziamento del Rischio favorisce l'accesso al credito e l'erogazione di nuova finanza a condizioni migliorative rispetto al mercato grazie:

  • ad una garanzia pubblica prestata da Puglia Sviluppo e disponibile c/o le banche aggiudicatarie dei fondi;
  • una dotazione finanziaria attraverso la quale Puglia Sviluppo partecipa al rischio di credito dell’importo di ciascun finanziamento erogato.

Il vantaggio finanziario del contributo pubblico al Fondo viene interamente trasferito alle imprese sotto forma di riduzione del tasso di interesse.

 

Chi può partecipare

Le microimprese, le piccole e le medie imprese pugliesi possono richiedere finanziamenti a medio/lungo termine a tassi agevolati presso le filiali delle seguenti banche aggiudicatarie:

  • Monte dei Paschi di Siena S.p.A.
  • BCC di San Giovanni Rotondo
  • BCC San Marzano di San Giuseppe
  • BCC Alberobello e Sammichele
  • BCC dell’Alta Murgia
  • BCC di Cassano delle Murge e Tolve
  • Banca Popolare di Bari Società cooperativa per azioni
  • Banca Popolare di Puglia e Basilicata S.c.p.a.
  • Banca Popolare Pugliese
  • Unicredit S.p.A.

Non potranno essere concessi finanziamenti a piccole e medie imprese operanti:

  • nel settore della pesca e dell'acquacoltura che rientrano nel campo di applicazione del Regolamento (CE) n. 104/2000 del Consiglio;
  • nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli di cui all'allegato I del Trattato di Funzionamento dell’Unione Europea;
  • nel settore carboniero;
  • nel settore della trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli ad eccezione di quelle ricomprese nell’Appendice 3 dell’Avviso. 

 

Cosa finanzia

I finanziamenti devono essere erogati entro il 30/11/2020 e devono riguardare:

a) prestiti finalizzati alla realizzazione di investimenti in attivi materiali e immateriali, localizzati nella regione Puglia, per un importo minimo del 10% del finanziamento complessivo;
b) prestiti finalizzati all’attivo circolante (compreso il costo del lavoro), per una quota al massimo pari al 90% del finanziamento complessivo, legato ad attività di sviluppo o espansione ausiliarie e correlate alle attività di investimento.

I finanziamenti devono avere le seguenti principali caratteristiche:

  • essere di nuova concessione e avere una durata massima di 8 anni, oltre un preammortamento massimo di 2 anni;
  • essere di importo compreso tra 30.000,00 euro e 1.000.000,00 di euro.
     

Finanziamento massimo per progetto
1.000.000,00 euro

 

Contributo massimo per progetto
200.000 euro
Risorse totali disponibili
64.000.000 euro

Come partecipare

Le microimprese, le piccole e le medie imprese pugliesi possono rivolgersi direttamente alle filiali delle banche aggiudicatrici delle risorse previste dal Fondo.

Presso le filiali le imprese richiedenti riceveranno un format di richiesta del prestito garantito dal Fondo Finanziamento del Rischio.

Le banche, ricevuta la richiesta, eseguiranno autonomamente la valutazione di merito di credito dell’impresa e, se positiva, erogheranno i finanziamenti garantiti dalle risorse del Fondo.

Condividi linkedin whatsapp
Condividi linkedin whatsapp

Per maggiori informazioni

Consulta il Burp Consulta il BURP

Visita il sito Visita il sito

Sezione Formazione Professionale Puglia Sviluppo

Responsabile di azione

Gianna Elisa Berlingerio

Sezione Formazione Professionale 0805404042

Sezione Formazione Professionale ge.berlingerio@regione.puglia.it

Ulteriori informazioni e chiarimenti possono essere chiesti a Emmanuella Spaccavento, Program manager dell’Area Strumenti di ingegneria finanziaria di Puglia Sviluppo, chiamando il numero 08054989148 o scrivendo a espaccavento@pugliasviluppo.regione.puglia.it.